plopping

Plopping: ecco come avere capelli mossi o ricci senza calore

La questione su come creare dei capelli ricci o mossi in modo naturale e senza rovinarli, è una delle più dibattute in tema di hairstyling. Se, infatti, l’utilizzo delle piastre arricciacapelli sembra il metodo più rapido e comodo, il calore di questi strumenti danneggia il capello, rendendolo secco e crespo. Ultimamente, però, come alternativa alle piastre per capelli si sta diffondendo un nuovo metodo: il plopping.

Cosa si nasconde dietro a questo nome misterioso? Per fortuna niente di troppo complicato, anzi. Scopriamo insieme di che cosa si tratta e come eseguire il plopping correttamente.

Che cos’è il plopping

Il plopping è uno degli ultimi trend per creare capelli mossi o ricci, evitando l’antiestetico effetto crespo legato all’asciugatura con il phon o alla messa in piega con il ferro arricciacapelli. Questo metodo, infatti, prevede il solo utilizzo di un asciugamano in microfibra o di una maglietta di cotone e di un prodotto per lo styling dei capelli ricci o mossi, mentre il processo di asciugatura diventa molto più lento e delicato.

Come si fa il plopping

Passiamo quindi alla parte pratica, ossia quella dell’esecuzione.

Dopo aver lavato i capelli con shampoo e balsamo specifici e aver applicato un prodotto per definire meglio i ricci, occorre tamponarli delicatamente con un asciugamano, per togliere l’acqua in eccesso, mantenendoli comunque umidi.

A questo punto per fare il plopping occorre munirsi di una maglietta di cotone a maniche lunghe o di un asciugamano in microfibra piuttosto grande, e seguire questi passaggi:

  • Stendete la maglia o asciugamano su una superficie orizzontale piuttosto bassa, come un tavolo o una sedia.
  • Facendo una sorta di inchino, piegatevi in modo che le punte dei capelli si arrotolino progressivamente sul panno, seguendo il loro “riccio naturale”.
  • Quando i capelli sono arrotolati e sentite che il capo è ormai a contatto con il tavolo o la sedia, prendete la parte sporgente del panno e piegatela in modo che vi copra la nuca.
  • A questo punto, se avete usato una maglietta, vi basterà annodare le maniche sopra alla fronte o dietro alla nuca per fissare il vostro “copricapo”. Se invece avete utilizzato un asciugamano, arrotolate le estremità a destra e a sinistra della testa fissando il tutto con dei mollettoni o annodando i due “rotoli” sempre sulla nuca.
  • Ora attendete almeno 3 ore, lasciando che i capelli si asciughino in modo naturale. Una volta passato questo tempo potete togliere il panno, aprire i capelli delicatamente con le dita e, se sono ancora umidi, potete procedere con un’asciugatura delicata tramite phon a intensità bassa e diffusore.

Se avete eseguito correttamente il plopping, i vostri capelli avranno sicuramente dei ricci morbidi ed elastici, senza il fastidioso effetto crespo. Ovviamente la pratica vi aiuterà ad affinare la tecnica e a ottenere un risultato perfetto.

Il plopping è una tecnica efficace soprattutto per chi ha già dei capelli ricci e mossi, mentre potrebbe dare risultati meno evidenti se si parte da una capigliatura liscia. In quest’ultimo caso, però, non bisogna disperare: basta seguire altri semplici metodi per creare le beach waves senza calore, conquistando finalmente delle onde morbide dall’effetto naturale.

18 Settembre 2018 Categories: Vivi le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!