rigenerare-i-capelli-dopo-lestate

Come rigenerare i capelli dopo l’estate in 4 mosse

Il sole e i bagni in mare o in piscina sono tutti elementi che rendono l’estate una stagione bellissima, ma che purtroppo a lungo andare mettono alla prova i nostri capelli. I raggi UV, la salsedine e il cloro, infatti, sono tutti fattori che aggrediscono la chioma, che purtroppo alla fine di questa stagione si presenta più secca, spenta, fragile e stressata.

Con l’avvicinarsi del cambio di stagione, quindi, è bene adottare dei rimedi per rigenerare i capelli dopo l’estate e ottenere di nuovo una capigliatura bella da guardare e da accarezzare. Curiosi? Ecco di seguito 4 step da seguire.

Step 1: Seguire un’alimentazione attentamente studiata

Come abbiamo già spiegato in un precedente articolo, il cibo aiuta molto a nutrire i capelli dall’interno, basta sapere quali sono gli alimenti e le sostante più efficaci da inserire nella propria dieta quotidiana. Le vitamine del gruppo B, ad esempio, sono molto importanti per rinforzare il capello e renderlo più lucido, così come i minerali quali ferro, zinco e rame. Se si intende rigenerare i capelli dopo l’estate, quindi, è bene scoprire tutti i cibi che non possono mancare nella lista della spesa, leggendo il nostro approfondimento sugli alimenti e trattamenti che favoriscono la salute dei capelli.

Step 2: Utilizzare Shampoo specifici

Come abbiamo detto, alla fine della bella stagione la capigliatura tende a presentarsi secca e sfibrata, a seguito di docce più frequenti e all’azione di raggi solari, sudore, salsedine e cloro. Per non intaccare ancora di più lo stato dei capelli, quindi, è necessario utilizzare prodotti delicati e formulati per nutrire il capello anche dall’esterno.

Occorre quindi fare attenzione alla scelta di shampoo e balsamo da utilizzare durante il lavaggio, individuando prodotti idratanti che contengono ingredienti selezionati. I ricercatori Giuliani, ad esempio, hanno creato Bioscalin® Oil Shampoo Nutriente, formulato per detergere i capelli delicatamente e per donargli un aspetto sano e brillante, grazie alla sua azione idratante e fortificante. Questo shampoo è adatto per rigenerare i capelli alla fine dell’estate, ma il suo utilizzo è consigliato già durante i mesi estivi perché rimuove i residui di cloro e di salsedine, fermando l’inaridimento.

Step 3: Applicare regolarmente il balsamo

Usare il balsamo è importante per districare i capelli che tendono ad annodarsi sulle punte, in particolare quando sono secchi e sfibrati come sul finire dell’estate. Per renderli più morbidi ed evitare di spezzarli quando li pettiniamo, quindi, utilizzare il balsamo diventa una fase fondamentale della routine per la cura dei capelli danneggiati.

Step 4: Fare degli impacchi nutrienti  

Almeno una volta a settimana, dopo lo shampoo applicate una maschera per capelli e lasciatela agire per alcuni minuti prima di sciacquarla. Le maschere sono utili per nutrire il capello ancora più in profondità, restituendogli l’idratazione persa in seguito all’azione del sole, dell’acqua del mare o della piscina. Il risultato sarà una chioma più morbida e luminosa.

Rigenerare i capelli colorati dopo l’estate

Diamo ora un consiglio in più per le chiome colorate. Alla fine dell’estate i capelli tinti hanno bisogno di un’attenzione particolare: il sole, infatti, tende a schiarirli agendo sulla melanina e sul pigmento colorato. Se si vuole ravvivare il colore in vista dell’arrivo dell’autunno, quindi, è bene scegliere delle tinte che rispettano la cute e nutrono il capello.

Seguendo i nostri consigli per rigenerare i capelli dopo l’estate potrete ridare, in poco tempo, un aspetto più sano alla capigliatura, che si mostrerà in tutta la sua naturale bellezza.

13 Settembre 2018 Categories: Nutri le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!