maschere-per-capelli

Maschere per capelli: perché usarle in estate per un surplus di nutrimento

Capelli secchi, crespi, sfibrati e dal colorito spento: di certo l’estate non ha un impatto positivo sulle nostre chiome. Anzi, il sole e la salsedine possono mettere a dura prova la fibra capillare. Per fortuna, ad aiutarci a restituire benessere ai nostri capelli ci sono molti prodotti specifici per la loro cura, a partire dalle maschere. Scopriamo cosa sono, come agiscono e quali sono i loro benefici sui capelli.

Cos’è una maschera per capelli e come si applica?

Si tratta di un prodotto cosmetico sotto forma di emulsione o crema, formulato appositamente per essere applicato sui capelli e mantenuto in posa affinché eserciti la sua azione, di solito sulla lunghezza e sulle punte, dopo lo shampoo. Molti sono i problemi che possono insidiare le nostre chiome, e quindi molte sono le maschere per capelli tra cui scegliere per cercare di porvi rimedio. In base alla loro composizione, infatti, è possibile contrastare un differente disturbo.

In linea generale, una maschera fortificante agisce donando nuova forza al capello, nutrendolo in profondità per renderlo sano, forte e luminoso. Una sola applicazione non può certo fare miracoli, ma l’uso costante di maschere specifiche può portare ad un miglioramento della fibra capillare.

Come anticipato, esistono diverse tipologie di questo prodotto, ma di solito il modo d’uso è all’incirca lo stesso: le maschere per capelli vanno applicate dopo lo shampoo, su capelli ancora bagnati ma leggermente tamponati con un asciugamano. Il prodotto può essere steso semplicemente con le mani, per poi eventualmente aiutarsi con un pettine a denti larghi per distribuirlo in modo uniforme su tutta la chioma. Su ogni confezione viene specificato il tempo di posa necessario: solitamente dai 3 ai 10 minuti. 

Maschera e balsamo: tutte le differenze

Prima di spiegare nel dettaglio perché le maschere per capelli sono particolarmente necessarie durante la stagione estiva, è meglio sottolineare il fatto che questo prodotto non è in alcun modo un sostituto del balsamo, né ha la stessa funzione. La maschera ha infatti un effetto “curativo”, che non va confuso con quello districante del più comune balsamo. Inoltre, prima di utilizzare le maschere per capelli, non deve assolutamente essere applicato il balsamo: quest’ultimo, infatti, andrebbe a “impermeabilizzare” la chioma, rendendo di fatto inutile l’applicazione della maschera.

Chi si trova a fronteggiare dei capelli grassi, privilegerà maschere astringenti, realizzate per esempio con limone o argilla verde. Chi invece combatte ogni giorno con dei capelli secchi, cercherà il nutrimento della cheratina e una maggiore idratazione.

Ma perché abbiamo sottolineato l’importanza delle maschere per capelli durante i mesi più caldi dell’anno? Per capirlo bisogna ricordare il fatto che a rendere forti e belli i nostri capelli è in primo luogo una specifica proteina, la cheratina. Fin qui tutto bene, se non fosse che gli aminoacidi di questa proteina vengono danneggiati dal sole, riducendone la resistenza. A questo vanno poi sommati i danni causati alla chioma e al cuoio capelluto dall’umidità e dalla salsedine, un mix che potrebbe sfibrare qualsiasi tipo di capello.

Da qui, dunque, l’esigenza di utilizzare delle maschere per capelli idratanti, ricostituenti e ristrutturanti. Per rendere ancora più rapido ed evidente l’effetto di questi prodotti curativi è poi necessario nutrire correttamente la propria chioma, anche dall’interno: è fondamentale, da questo punto di vista, adottare una dieta equilibrata, ricca di frutta e di verdura.

7 giugno 2018 Categories: Nutri le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!