errori-nella-cura-dei-capelli

Gli errori nella cura dei capelli: ecco la top 7 degli sbagli più comuni

Tra colpi di spazzola e phon, quanti sbagli commettiamo! Nei gesti più comuni, che ripetiamo quasi quotidianamente quando ci prendiamo cura dei nostri capelli, spesso si nascondono errori grossolani che reiteriamo nella convinzione che facciano bene alla capigliatura. In questo articolo ve ne sveliamo 7, assolutamente da evitare.

1. Lavare troppo spesso i capelli con prodotti aggressivi

Talvolta, a causa del sudore, degli agenti atmosferici, dello smog e di altri particolari fattori, ci si ritrova a dover fare lo shampoo ai capelli per due o persino tre giorni di fila. Questo di per sé non sarebbe un problema, se non si utilizzassero prodotti aggressivi che rischiano di alterare l’equilibrio del cuoio capelluto. Questi inoltre, possono seccare i capelli, rimuovendo il sebo che li protegge o, in caso di capelli grassi, possono addirittura peggiorare la situazione, in quanto le ghiandole sebacee rispondono con una sovra-produzione di sebo, sporcando precocemente i capelli e dando vita alla formazione di forfora grassa. Per di più le asciugature col phon e i passaggi di piastra che si effettuano per l’acconciatura, sono fonte di stress per i capelli. É anche vero però, che il cuoio capelluto va mantenuto pulito, per evitare che gli accumuli di sebo diventino causa di infiammazioni. Insomma, il giusto equilibrio tra numero di lavaggi e prodotti delicati, è la best practice da seguire.

2. Non utilizzare prodotti mirati

Tra i più comuni errori nella cura dei capelli c’è senz’altro quello di utilizzare prodotti di bassa qualità, o inadatti alla nostra chioma. Corti, lunghi, grassi, secchi, ricci, lisci, danneggiati, tinti, con la forfora, sottili, stressati: ogni tipo di capello richiede una diversa gamma di prodotti, nonché delle cure mirate.

3. Non pulire le spazzole

Basta davvero poco, ma è un gesto che pochissime persone si ricordano di fare. E la pulizia delle spazzole deve essere estesa a tutti gli oggetti che toccano quotidianamente i nostri capelli, e quindi pettini, bigodini, elastici, piastre, mollette e simili.

4. Seguire dei metodi empirici e particolarmente stravaganti

Ogni giorno nella rete sbocciano nuovi metodi per la cura dei capelli, i quali di volta in volta promettono delle chiome perfette e invidiabili. Si pensi a tutti i gli strani trattamenti per capelli dichiarati dalle star di Hollywood, da quelli decisamente strampalati di Gwyneth Paltrow – che ha sostituito lo shampoo con delle uova magiche – a quelli altrettanto creativi di Catherine Zeta-Jones che ha rimpiazzato il balsamo con un miscuglio di birra e miele. Ricordiamoci però che le star hanno al loro fianco delle equipe di professionisti, pronti a rimediare in tempi brevissimi – e con i migliori prodotti – a qualsiasi errore nella cura dei capelli!

5. Pettinare solo le punte

Tra gli errori più noti riguardo la cura dei capelli, vi è senz’altro quello di spazzolarli con troppo vigore. Per questo motivo, nella maggior parte dei casi, adottiamo una grande delicatezza per portare a termine questa operazione, finendo talvolta per pettinare solamente le punte, senza andare a spazzolare, delicatamente, anche il cuoio capelluto. Eppure il solo gesto di massaggiare con delle spazzole di qualità il cuoio capelluto, può fare un gran bene alla nostra capigliatura, grazie ad un’aumentata circolazione sanguigna.

6. Tenere sempre legati i capelli

La coda di cavallo è davvero comoda e pratica, ma alla lunga può danneggiare i capelli, per la continua trazione: non a caso, in certi casi, si parla proprio di alopecia da trazione. Per questo motivo, invece di tenere i capelli sempre legati, è il caso di alternare le acconciature, facendo attenzione ad utilizzare degli elastici che non strappano i capelli.

7. Utilizzare la piastra sui capelli umidi

I capelli umidi sono molto più sensibili e, per questo motivo, devono essere sempre asciugati con cura prima di essere sottoposti a piastre e ad arricciacapelli: il calore eccessivo, infatti, può danneggiare i follicoli della fibra capillare, spezzando inesorabilmente decine e decine di capelli. Molto meglio, dunque, aspettare di avere i capelli asciutti, cercando di utilizzare le piastre il meno possibile!

7 Agosto 2018 Categories: Nutri le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!