come-eliminare-le-doppie-punte

Come eliminare le doppie punte: ecco una guida in 5 tips

L’uso eccessivo e aggressivo della spazzola, l’utilizzo di phon, piastre e asciugacapelli, l’esposizione al sole, l’inquinamento atmosferico, il cloro delle piscine, il vento: tutti questi fattori, alla lunga, indeboliscono i capelli. E si sa, i capelli fini, fragili e deboli tendono a biforcarsi, dando vita alle odiose doppie punte: il fenomeno è anche detto tricoptilosi.

Siete alla continua ricerca di metodi per eliminare le doppie punte, senza però dover obbligatoriamente tagliare i capelli? Tante, tantissime persone sono convinte che, una volta formate, le doppie punte siano impossibili da eliminare, se non attraverso l’utilizzo delle forbici. Per chi non ha pazienza è effettivamente così. Per chi, invece, vuole dedicarsi per un po’ alla salute dei propri capelli, esiste la possibilità di sbarazzarsi di questo problema senza recarsi dal parrucchiere: vi spieghiamo subito quali sono i passaggi da seguire: ecco una guida in 5 step.

1. Pettinare i capelli nel modo giusto al momento giusto

Spesso e volentieri le doppie punte sono causate dal modo con cui i capelli vengono pettinati. Prima di tutto è necessario evitare di pettinare i capelli quando sono più fragili, ovvero quando sono bagnati. Molto meglio, dunque, pettinarli prima della doccia, oppure utilizzare un pettine a denti larghi, così da non stressare inutilmente la chioma. Sciogliete i nodi a livello delle punte, per poi passare, pian piano, a pettinare i capelli fin dalla radice.

2. Limitare al minimo l’utilizzo di phon e piastre

L’asciugacapelli, con le sue alte temperature, indebolisce le nostre chiome. Certo, non sempre è possibile lasciare che i capelli si asciughino all’aria, soprattutto durante l’autunno e l’inverno. Meglio, in ogni caso, iniziare tamponando i capelli con un panno morbido, senza strofinarli: i panni in microfibra sono perfetti per questo utilizzo! Dopo averli tamponati, è possibile passare al phon, a patto però di settarlo su temperature medio-basse e di tenerlo ben distante dalla testa, così da non incentivare la crescita delle doppie punte.

3. L’elastico giusto

Trecce, code di cavallo, chignon: i capelli raccolti sono comodi ed eleganti. Gli elastici troppo rigidi e i fermagli sbagliati, però, possono causare le doppie punte: limitatene l’utilizzo, preferendo accessori morbidi e pensati appositamente per rispettare la chioma.

4. Gli impacchi per eliminare le doppie punte
Finora abbiamo guardato ai metodi per prevenire le doppie punte, possiamo quindi a vedere i metodi naturali da utilizzare quando le doppie punte sono già presenti. Tra gli impacchi più efficaci c’è senz’altro quello che si ottiene unendo un avocado maturo schiacciato, un uovo e dell’olio di oliva: questa maschera dovrà restare in posa per circa un quarto d’ora. Una seconda alternativa è costituita dalla tipica maschera a base di olio di oliva e miele.

5. L’effetto dell’henné per eliminare le doppie punte

Un metodo ancora più efficace degli impacchi fai da te per eliminare le doppie punte? Potete provare con una tintura all’henné neutro che, essendo trasparente, ha l’obiettivo di nutrire i capelli, eliminando l’effetto crespo e le doppie punte. Basterà mescolare l’henné con dell’olio di oliva e metterlo in posa sui capelli per poco più di un’ora. Ripetete questo trattamento una volta al mese: il risultato è garantito!

11 ottobre 2018 Categories: Nutri le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!