capelli-lunghi

Capelli lunghi: ecco 7 best practice da seguire

La cura dei capelli, mirata e costante, è fondamentale per mostrare perfettamente in salute la vostra chioma. Se sfoggiate capelli lunghi, ancora di più. Hair care, taglio e trattamenti ad hoc, incidono positivamente su forza e benessere del capello. Ne parliamo in questo articolo, riassumendo il tutto in 7 preziosi tips.

1. Quando possibile, tenere i capelli sciolti

Chi sfoggia capelli lunghi – sia tra le donne che tra gli uomini – è portato in molte occasioni a raccogliere i capelli in code di cavallo, chignon o trecce, alla ricerca di uno stile più sobrio, o semplicemente per maggiore comodità. Gli elastici e gli altri strumenti utilizzati per raccogliere i capelli, però, alla lunga possono danneggiarli, così come il cuoio capelluto può soffrire della continua trazione di code e trecce. Molto meglio, dunque, quando possibile, scogliere i capelli.

2. Non fare lavaggi troppo frequenti

I nostri capelli sono protetti da uno strato di olio naturale, prodotto dalle ghiandole sebacee. Lavaggi troppo frequenti portano all’eliminazione di questa sostanza, così da stimolare le ghiandole a produrre ancora più sebo, inducendo così la creazione di un circolo vizioso difficile da interrompere. Tenere i capelli lunghi puliti a lungo, talvolta, può essere difficile, ma non si dovrebbero mai oltrepassare i 3-4 lavaggi alla settimana.

3. Lo shampoo non basta

Specialmente per chi ha capelli lunghi, il solo shampoo non è sufficiente. I nostri capelli hanno infatti bisogno di un’idratazione e di una protezione extra, e quindi di un balsamo mirato (da scegliere in base ai propri capelli, che possono essere ricci o lisci, grassi o secchi, colorati o sfibrati, e via dicendo).

4. Le spazzole giuste

Parliamo di pettinatura: chi porta capelli lunghi non può fare a meno di usare con una certa regolarità delle spazzole per riordinare e districare i capelli. Quest’azione, però, se fatta in modo indelicato e con gli strumenti sbagliati, può danneggiare i capelli lunghi, finendo per spezzarli e sfibrarli. Molto meglio agire quindi con movimenti lenti e leggeri, utilizzando delle spazzole con corpo in legno e setole di cinghiale. E non vanno disdegnate nemmeno le nostre mani, per districare in modo delicato i nodi più grossi e per massaggiare il cuoio capelluto, così da favorire la circolazione sanguigna ed eliminare e un po’ di elettricità statica dalla chioma.

5. Limitare al minimo asciugacapelli e piastre roventi

Difficile fare a meno del phon, delle piastre e degli asciugacapelli per la piega dei capelli lunghi, soprattutto tra le donne. È però possibile limitare il loro utilizzo al minimo, senza mai usare le temperature massime: ci vorrà magari un po’ di tempo in più, ma la vostra capigliatura ne beneficerà.

6. Tagliare i capelli ogni due mesi

La cura dei capelli lunghi passa anche per il taglio: tra una seduta e l’altra dal parrucchiere non dovrebbero mai passare troppe settimane. Per favorire la rigenerazione dei capelli, per eliminare il rischio di doppie punte e per sfoggiare sempre un buon taglio, l’appuntamento dovrebbe essere bimestrale.

7. Proteggere i capelli dagli agenti esterni

Il sole eccessivo, il vento, l’umidità, lo smog: la nostra chioma ha sempre un nemico da combattere. Per questo è necessario proteggerla con spray protettivi, cappelli e foulard, garantendo salute e bellezza ai capelli lunghi.

30 Agosto 2018 Categories: Nutri le tue passioni
share TWEET PIN IT SHARE share share

Entra nella nostra community per ricevere
offerte e consigli per prenderti cura dei tuoi capelli!